SPACE IN VIAREGGIO

VIAREGGIO AND VERSILIA
Versilia, cultural and fun land, is known to many for the gossip news. But this stretch of land in the province of Lucca, which stretches between the foothills of the Apuan Alps and San Rossore Park, is famous for its beaches hosting. Between Forte dei Marmi and Viareggio, typical of the Versilia coast are in fact the long beaches of fine sand and the unique coastal dunes, especially between Viareggio and Torre del Lago. Knows are also the holiday resorts: the exclusive Forte dei Marmi the charming Viareggio, Marina di Pietrasanta and Lido di Camaiore.
Symbol of refined sophistication, Forte dei Marmi is built around the remains of the fortress, and stands out for its villas surrounded by greenery and famous clubs like the legendary Discoclub La Capannina, which have marked the history of Italian custom of the sixties.
The remarkable and vibrant cultural life of the town is expressed in literary meetings and in the now famous International Festival of Satire (which is even a dedicated museum, housed in the old fortress). Very famous its weekly market, one of the “must to see” in Italy.
Pietrasanta is located inland and is the artistic capital of Versilia. From the sixteenth century, in fact, with Michelangelo, here he developed the art of marble processing. Among the artists who visit Pietrasanta, the sculptor Fernando Botero, who has adorned it with his works. Overlooking the Tyrrhenian Sea, Marina di Pietrasanta, is a quiet and elegant seaside resort, ideal for families.
Camaiore, where the picturesque center with Romanesque architecture (including the beautiful Collegiate 1278) lies in a valley at the foot of the Apuan Alps, it is famous for the craft of wrought iron, the processing of which you can attend at some forges. Its seaside village is Lido di Camaiore.
Finally Viareggio, the southernmost town of Versilia, since the nineteenth century knowns internationally. Viareggio takes its name from the Latin Via Regis (King’s Road), the name of a road, which still exists, was built along the coast in the medieval period. The city was built in the sixteenth century to the need of the Republic of Lucca to have and use a seaport. In 1601 the town of Viareggio was declared a “free port”. The first bathing establishments of the city date back to 1823.
Located on the Ligurian Sea, Viareggio has 10 km of beaches, of which at least 4km are part of the Natural Park of Migliarino, San Rossore and Massacciuoli, for that in the past has been called the Pearl of the Tyrrhenian Sea, being a tourist center appreciated and renowned all over the world. second center of Lucca’s province for population, it is known not only for beach tourism also for the famous Carnival, with its parade of papier-mâché floats, as well as for the art nouveau architecture and deco decorating the city. Today, Viareggio is also an active industrial and manufacturing center, especially in the field of shipbuilding, known around the world for fishing and floriculture.
Viareggio is not a city of art and no very old city, therefore there are no monuments of great importance. In addition, the city has lost a significant part of its historical and artistic heritage during the Second World War. However around the city you can find interesting architecture and monuments. Notable Art Nouveau architecture, art deco and eclectic, many buildings of which the city was enriched at the beginning of the nineteenth century designed by famous artists such as Galileo Chini, Alfredo Belluomini and Ugo Giusti. The most monumental area of greatest artistic value of the city, for quality and quantity of buildings of architectural interest is the Promenade and the “Viali a mare”.

LA VERSILIA E VIAREGGIO

La Versilia, terra colta e divertente, è nota a molti per le cronache mondane. Ma questo braccio di terra in provincia di Lucca, che si estende tra le pendici delle Alpi Apuane e il Parco di San Rossore, è famoso per le spiagge che ospita. Tra Forte dei Marmi e Viareggio, tipiche del litorale versiliese sono infatti le lunghe spiagge di sabbia finissima e le peculiari dune costiere, soprattutto tra Viareggio e Torre del Lago. Note sono anche le località di villeggiatura che la punteggiano: l’esclusiva Forte dei Marmi, la ridente Viareggio, Marina di Pietrasanta e il Lido di Camaiore.

Simbolo di mondanità raffinata, Forte dei Marmi si articola attorno ai resti della fortezza, e si distingue per le sue ville immerse nel verde e famosi club, come la mitica discoteca La Capannina, che hanno segnato la storia del costume italiano degli anni sessanta.

La notevole e vivace vita culturale della cittadina si estrinseca in incontri letterari e nell’ormai famoso Festival internazionale della satira (a cui è dedicato addirittura un Museo, ospitato nella vecchia fortezza). Famosissimo il suo Mercatino settimanale, uno dei “must to see” in Italia.

Pietrasanta si trova nell’entroterra ed è la capitale artistica della Versilia. A partire dal Cinquecento, infatti, con Michelangelo, qui si sviluppò l’arte della lavorazione del marmo. Tra gli artisti che la frequentano oggi, lo scultore Fernando Botero, che l’ha abbellita con le sue opere. Affacciata sul Tirreno, Marina di Pietrasanta, è una tranquilla ed elegante località di mare, ideale per le famiglie.

Camaiore, dal caratteristico centro storico con architetture romaniche (tra cui la bella Collegiata del 1278) è adagiata in una conca ai piedi delle Alpi Apuane: è famosa per l’artigianato del ferro battuto, alla cui lavorazione si può assistere presso alcune fucine. La sua frazione balneare è il Lido di Camaiore.

Infine Viareggio, la più meridionale delle località versiliesi e fin dall’Ottocento la più conosciuta a livello internazionale. Viareggio prende questo nome dal latino Via Regis  (strada del re), il nome di una strada, tutt’ora esistente, costruita lungo la costa nel periodo medievale. La città fu costruita nel XVI° secolo per la necessità della Repubblica di Lucca di avere e di usufruire di un porto marittimo. Nel 1601 il comune di Viareggio fu dichiarato “porto libero”. I primi stabilimenti balneari della città risalgono al 1823.

Situata sul Mar Ligure, con 10 km di spiaggia, dei quali almeno 4 fanno parte del Parco Naturale di Migliarino, San Rossore e Massacciuoli, Viareggio non a caso, in passato è stata denominata la Perla del Tirreno, essendo un centro turistico apprezzato e rinomato in tutto il mondo. Secondo centro della provincia di Lucca per numero di abitanti, essa è conosciuta, oltre che per il turismo balneare anche per l’altrettanto famoso Carnevale, con le sue sfilate di carri allegorici di cartapesta, nonchè per le architetture di stile liberty e decò che ornano la città. Oggi, Viareggio è anche un attivo centro industriale e artigianale, soprattutto nel campo della cantieristica navale, conosciuto in tutto il mondo anche per la pesca e la floricultura.

Viareggio non è una città d’arte nè una città molto antica, quindi non presenta monumenti di grande importanza. Inoltre la città ha perso una parte notevole dei suoi beni storici e artistici durante la Seconda guerra Mondiale, a seguito dei pesanti bombardamenti che la colpirono. Tuttavia in giro per la città si possono trovare architetture e monumenti interessanti. Notevoli le architetture liberty, decò ed eclettiche, di molti edifici di cui la città si è arricchita all’inizio del XIX secolo progettate da artisti famosi come Galileo Chini, Alfredo Belluomini e Ugo Giusti . La zona più monumentale e di maggior pregio artistico della città, per qualità e quantità di edifici di interesse architettonico è la Passeggiata e i Viali a mare. Celebre è il Teatro Politeama che si affaccia sul lungomolo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s